logoDifesa da sequestri ed intercettazioni
translate page
facebook share google share twitter share

 

Purtroppo le minacce alla nostra privacy possono giungere anche da molto vicino: molti, sposati, si collegano a siti hard, chattano con sconosciute, si scambiano foto personali, mail compromettenti, scaricano foto e film pornografici come se niente fosse.Tutto questo lascia tracce permanenti nel computer, e ritrovarle é banale: nonostante il vostro account sia protetto da una password entrarvi é una cosa alla portata di qualsiasi investigatore, qualsiasi tecnico e, probabilmente di molti amici di vostro figlio o di vostra moglie.

 

Con strumenti ormai diffusi e conosciuti é davvero elementare introdursi in un qualsiasi pc (anche se protetto da password) ed asportare ció che preferiamo senza lasciare traccia.

Naturalmente é sempre possibile inserire programmi di controllo come dei keylogger per avere l'elenco completo dei siti visitati, di ogni account e di ogni password.

 

 

E non dimentichiamoci del servizio di assistenza tecnica: il vostro computer ha bisogno di un intervento di assistenza tecnica e bisogna portarlo al negozio: ecco che tutti gli smanettoni del centro assistenza possono curiosare nei vostri dati tranquillamente,[3] copiarsi le vostre foto, leggere le vostre mail, sottrarvi le password per leggere le mail anche in futuro. Voi accettate di buon grado una cosa del genere ?  Io sicuramente no. Purtroppo sembra che alla gente questo non interessi, in quanto i computer vengono portati tranquillamente senza alcuna protezione. E non pensiate che, avendo loro compiuto un illecito si possa contare sulla loro discrezione: in diversi casi il centro di "assistenza" oltre a curiosare va anche a riferire a chi di dovere. [1]  [2]

 

Ció che consideravamo un' innocente scappatella... telematica puó divenire colpa in una causa di divorzio.

Quanto hai impiegato a pagare la tua casa ? Quanto guadagni al mese ?

Sappi che se tua moglie chiedesse il divorzio, con elementi a sfavore come prove di pregresso tradimento o di frequentazione di siti hard perderesti sia la casa che una bella fetta del tuo stipendio e praticamente lavoreresti per pagare gli alimenti a tua moglie, con il passaporto ritirato e la galera a chi si ribella !  

 

 

punto elenco

Grave situazione dopo separazione per i padri

punto elenco

Gruppo padri separati.

punto elenco

Padri separati Lombardia

punto elenco

La luna dei papá

punto elenco

Il 70% dei barboni ex uomini separati

punto elenco

Paternitá

punto elenco

false denunce ai mariti prima della separazione

punto elenco

Il 30% delle donne denuncia il marito di false violenze

 

 

Queste cose sono risapute: molti matrimoni saltano proprio a causa di internet, e non a caso avvocati ed investigatori quando le mogli li consultano per prepararsi al divorzio consigliano proprio di frugare nel computer!  Non potete sapere cosa stia architettando la vostra dolce metá ma é certo che, se stesse preparandovi una sorpresa avrebbe, dietro consiglio avvocatesco fatto passare al pettine il vostro computer per memorizzare ogni sito visitato ed ogni foto visualizzata.

 

Quello che sembra essere sparito puó essere ritrovato come per magia se cercato da una mano esperta.

 

Ma il nostro computer, che se lasciato senza protezione puó tradirci, se adeguatamente protetto é lo strumento piú potente per ricavare la privacy nel mondo poliziesco di intercettazioni e perquisizioni in cui viviamo.

 

Adottando le misure di sicurezza esposte sotto ed integrandole con software adeguato possiamo utilizzare i nostri computer per detenere in sicurezza totale qualsiasi tipo di informazione, che sia testo, immagine o filmato e per comunicare via mail o audio in completo anonimato.

 

 

Queste tecniche sono adatte sia per tutelare la vita privata che per tutelare i dati e le comunicazioni di lavoro.

 

"La polizia ha da sempre sostenuto che la crittografia è un ostacolo insormontabile per il corso delle indagini"

(Bruce Schneier, cryptogram ottobre 2007)

 

 

 

 

cryptohacker home pageVai alla Cryptohacker home page

 

indice soluzioniIndice soluzioni

 

contattiCONTATTI