logoDifesa da sequestri ed intercettazioni
translate page
facebook share google share twitter share

 

Tutti noi abbiamo dati personali e riservati nel nostro computer, possono essere foto, filmati, scritti, note ed appunti, possono essere le nostre mail, la nostra contabilitá o il nostro lavoro ma, sempre piú spesso le informazioni nel nostro computer sono la nostra VITA.

Questo, purtroppo é una cosa risaputa alle varie procure e forze di polizia: praticamente in tutte le indagini giudiziarie se viene, nel corso di perquisizioni, autorizzate o no trovato un computer, di routine questo viene sempre sequestrato. 


Qualcuno puó trovare normale, perfino lodevole questo fatto: lo stato é piú importante del semplice cittadino, lo stato ha diritto di vita o di morte sui cittadini, se lo stato vuole puó incarcerare, rovinare, uccidere chiunque senza processo, le forze dell' ordine, che sono il braccio armato dello stato possono perquisire, intercettare e controllare la vita di chi vogliono e davanti a loro i semplici cittadini devono rimanere muti e rassegnati, pena essere presi a manganellate, arrestati, sanzionati in mille modi diversi.

 

Io, personalmente credo nell'individualismo e nella democrazia e ritengo che le persone abbiano diritto ad una sfera privata in cui nessuno possa avere il diritto di intromettersi, nemmeno lo stato ed i suoi scagnozzi. Il computer, come nostra proprietá e come contenitore delle nostre idee fa parte di questa sfera privata.

 

 

Ritengo missione sia mia che di questo sito internet aiutare i privati cittadini a difendere  la propria privacy, le proprie scelte sessuali, la propria vita privata e la libertá di comunicare liberamente, su internet o no.

 

 

cryptohacker home pageVai alla Cryptohacker home page

 

indice soluzioniIndice soluzioni

 

contattiCONTATTI